ASSOCIAZIONE PASSACINESE

Dal 2016, più di 200 volontari: la dimostrazione che è possibile imparare le lingue aiutando gli altri e la nostra città.

doposcuola venezia

Chi siamo

Dal 2017, la prima associazione di volontariato italo-cinese a Venezia

Mission

L’Associazione PassaCinese è un’ Associazione di promozione sociale, nata nel 2017 con  l’obiettivo di favorire gli scambi tra cittadini italiani e cinesi che vivono a Venezia, contribuire allo sviluppo di una comunità locale più inclusiva e contrastare fenomeni di discriminazione , esclusione sociale, dispersione scolastica.

Soci

Abbiamo più di 60 soci, dei quali circa 30 volontari. I soci sono perlopiù studenti universitari che svolgono attività di volontariato e studenti delle scuole dell’obbligo che frequentano le nostre attività, ma abbiamo il supporto anche di molti lavoratori o cittadini veneziani che danno il loro contributo, anche come soci.

 

Le attività sono supportate da un team di professionisti.

Attivita'

L’associazione crea e gestisce progetti e interventi educativi, formativi e di integrazione, rivolti a singoli e gruppi appartenenti a diverse fasce sociali come ad esempio bambini, giovani, migranti, soggetti socialmente svantaggiati. Tali progetti prevedono lo svolgimento di attività di interesse generale (rif.art. 5 comma 1 del D.Lgs. 117/17) quali: educazione e formazione, culturali, formazione extra-scolastica, integrazione migranti. 

Bilancio

Doposcuola italo-cinese

 
Volontariato in cinese_edited.jpg

L’ attività principale, svolta dal 2017 in modo continuativo dall’associazione, è quella di organizzare di doposcuola italo-cinesi, all’interno dei quali svolgere attività di socializzazione e supporto allo studio scolastico e delle lingue con l’aiuto di volontari.

 

La formula impiegata è quella dei tandem linguistici, in cui le coppie di volontari-alunni hanno diversi background linguistico-culturali: volontari italiani aiutano bambini cinesi e viceversa.

L’obiettivo dell’attività è quello di supportare gli alunni di origine cinese nel loro percorso di integrazione tramite il mantenimento di un bilinguismo attivo, nonché di un senso di appartenenza identitaria molteplice. Contemporaneamente si vogliono introdurre alunni e volontari italiani alla lingua e alla cultura cinese, ampliando le loro prospettive di lavoro e conoscenza e favorendo un clima di coesione nella comunità locale.

Negli anni si è arrivati ad avere 3 spazi compiti, a Venezia, Mestre e Marghera, dal 2020 l’attività è svolta anche online.